PRIMA CHE IL MONDO

PRIMA CHE IL MONDO

Progetto di narrazione e rappresentazione sui temi dell’emergenza sanitaria

PRIMA CHE IL MONDO è un progetto che utilizza gli strumenti della narrazione e della rappresentazione teatrale con l’obiettivo di veicolare riflessioni, scambi pacifici e dialoghi costruttivi sul periodo di emergenza sanitaria, attraverso la creazione e la condivisione di manifesti individuali, indirizzati al il mondo che ci apprestiamo a vivere.

L’intera popolazione si sta confrontando con aspetti della vita individuali e collettivi che prima erano solo latenti: un virus che potenzialmente può ammalare, senza che il denaro, l’istruzione o le relazioni di appartenenza possano fermarlo, sebbene siano stati – e continuino ad esserlo – proprio le condizioni della persona a determinare la qualità di vita con le quali lo si affronta. La pandemia ha slatentizzando contesti socio economici poco solidi, solitudini, violenze, ecc. ma è stata anche l’occasione per verificare ch questi stessi aspetti, di sé e del mondo, sono da osservare e in taluni casi da curare, con urgenza.

Qualcuno ne uscirà indebolito, qualcuno, si spera, rafforzato. Contribuire a processi di consapevolezza è un modo per raccogliere l’opportunità che il momento ci offre: osservare, comprendere cosa è possibile fare per sé e per gli altri nel nostro presente, e cambiare qualcosa.

Prima che il mondo